Chi siamo 082851008 info@lamorellaricevimenti.it
Libretto Per Matrimonio

Libretto di matrimonio: come fare il libretto per la messa

Il libretto di matrimonio è uno di quei dettagli che durante i preparativi per il matrimonio, si rischia spesso di trascurare. Eppure per la buona riuscita della cerimonia religiosa è fondamentale predisporre il libretto per la messa e stamparne diverse copie da sistemare sui banchi della Chiesa in modo che ogni ospite possa seguire con trasporto tutte le fasi del rito del matrimonio. La cosa più comune è quella di scaricare da internet un esempio di libretto di matrimonio in word, da modificare poi con i nomi degli sposi ed eventualmente con le letture del matrimonio che avrete scelto insieme (non è insolito che le letture non vengano modificate e restino le stesse di altri milioni di libretti per le nozze) e, in questo caso, moltissimi siti suggeriscono dei modelli di libretto di matrimonio da scaricare gratis. Per tutti gli sposi che, invece, vogliono personalizzare il libretto del matrimonio dalle letture alle formule di rito, è importante capire come è strutturato il libretto della messa.

Libretto per la messa del matrimonio: istruzioni per libretto di matrimonio fai da te

Libretto di matrimonio

Gli sposi che organizzano il matrimonio religioso con rito cristiano si ritrovano alle prese con la stesura del libretto per la messa del matrimonio a pochi mesi dall’evento e nel bel mezzo di altre mille cose da fare in vista del grande giorno. Insomma, proviamo a semplificare le cose in modo da rendere piacevole e, perché no, veloce la personalizzazione del libretto per la Chiesa, senza dover per forza ricorrere all’aiuto del tipografo, se non eventualmente per la stampa. Il libretto di matrimonio religioso è strutturato in maniera standard, pertanto, qualunque libretto scarichiate da internet potrà andar bene come base di partenza per personalizzarlo.
L’ordine dunque è sempre il seguente:

  1. Riti di introduzione
  2. Memoria del Battesimo
  3. Liturgia della parola con:
    • Prima Lettura
    • Salmo Responsoriale
    • Seconda Lettura
    • Brano del Vangelo
  4. Rito del matrimonio
  5. Benedizione degli anelli
  6. Benedizione nuziale
  7. Preghiera dei fedeli
  8. Liturgia eucaristica
  9. Rito di comunione
  10. Rito della pace
  11. Rito di conclusione

È importante sapere che mentre alcune parti del libretto di nozze sono fisse (1-2-6-7-9-10-11-12), quindi non possono essere modificate, altre sono personalizzabili (3-4-5-8). Soffermiamoci sulle parti modificabili del libretto di matrimonio, in particolare la Liturgia della Parola. Di norma, la Prima Lettura viene scelta tra i brani del Vecchio Testamento a cui viene legato il Salmo Responsoriale che, a sua volta, è selezionato tra 150 brani della Bibbia sotto forma di preghiera per la comunità. La Seconda Lettura, invece, viene presa dai brani del Nuovo Testamento. Tuttavia, se il vostro matrimonio cade di domenica, potrete scegliere soltanto la Seconda Lettura, perché le altre due sono vincolate alla Liturgia della Domenica, così come il Brano del Vangelo. In altri giorni della settimana, invece, anche il Brano del Vangelo potrà essere scelto tra quelli che vi piacciono di più e che sentite maggiormente vicini a voi e alla vostra coppia.
In rete potrete trovare una più che ampia selezione di brani da poter inserire nel vostro libretto di matrimonio per la messa.

Il rito del matrimonio: come scegliere la formula del matrimonio

Nell’ambito del rito del matrimonio, esiste una scelta molto personale che dipende totalmente dal gusto degli sposi, e naturalmente anche dal consenso del sacerdote. Stiamo parlando della formula del matrimonio, del modo in cui pronunciare il consenso più importante della vita. I voti nuziali scritti sul libretto del matrimonio possono essere espressi in tre diversi modi:

Prima formula del matrimonio

Lo sposo si rivolge alla sposa con queste parole:

Io [sposo] accolgo te, [sposa], come mia sposa. Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

La sposa si rivolge allo sposo con queste parole:

Io [sposa] accolgo te, [sposo], come mio sposo. Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.

Seconda formula del matrimonio

Sposo:

[Sposa], vuoi unire la tua vita alla mia, nel Signore che ci ha creati e redenti?

Sposa:

Sì, con la grazia di Dio, lo voglio. [Sposo], vuoi unire la tua vita alla mia, nel Signore che ci ha creati e redenti?

Sposo:

Sì, con la grazia, di Dio, lo voglio.

Insieme:

Noi promettiamo di amarci fedelmente, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di sostenerci l’un l’altro tutti i giorni della nostra vita.

Terza formula del matrimonio

Sacerdote:

[Sposo], vuoi accogliere [Sposa] come tua sposa nel Signore, promettendo di esserle fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarla e onorarla tutti i giorni della tua vita?

Sposo:

Sì.

Sacerdote:

[Sposa], vuoi accogliere [Sposo] come tuo sposo nel Signore, promettendo di essergli fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarlo e onorarlo tutti i giorni della tua vita?

Sposa:

Sì.

Tutte e tre le formule si adattano al matrimonio celebrato con rito cristiano cattolico, sta a voi scegliere quella che preferite.

Il libretto per il matrimonio civile

Se avete optato per il matrimonio civile, il libretto del matrimonio sarà sicuramente più semplice da preparare e soprattutto più breve. Anche nel caso del libretto per matrimonio civile ci sono degli elementi personalizzabili (discorsi e poesie) e degli elementi fissi (articoli del Codice Civile, atto di matrimonio). Il libretto del matrimonio civile inizia con un discorso di benvenuto da parte dell’Officiante e continua con un discorso, lettera o poesia da parte dei testimoni. Seguono gli articoli 143, 144 e 147 del Codice Civile e il consenso degli sposi, che può ripercorrere la formula del matrimonio religioso oppure può essere una promessa di matrimonio personalizzata. La formula per lo scambio degli anelli e l’atto di matrimonio concludono il libretto del matrimonio civile.

Ovviamente, in entrambi i casi, è possibile aggiungere canti, se e dove previsti, ringraziamenti, poesie, dediche, preghiere, tutto ciò che ritenete opportuno per personalizzare il vostro libretto di matrimonio. Inoltre, è fondamentale adattare anche la copertina, che può riprendere il colore del matrimonio e lo stile. Potete scegliere di mettere una vostra foto, un’immagine dipinta a mano, un dettaglio che rispecchi il vostro matrimonio, la carta può essere pregiata o comune, bianca o colorata, potete, inoltre, stampare il libretto di matrimonio fai da te e rilegarlo ad esempio con un nastro del colore del matrimonio, l’importante è rimanere sempre in tema e non strafare. È di particolare tendenza inserire una frase di ringraziamento ai vostri ospiti, scritta a mano e con le vostre firme in calce. Infine, ricordatevi di creare uno stile unico tra il vostro libretto di matrimonio fai da te, partecipazioni, menù e biglietti di ringraziamento.

Insomma, liberate la fantasia e divertitevi! Stiamo pur sempre parlando del ricordo del giorno più bello della vostra vita!

This Post Has One Comment

  1. Pingback: Come organizzare un matrimonio perfetto (o quasi!)

I commenti sono chiusi.