Chi siamo 082851008 info@lamorellaricevimenti.it
Matrimonio Shabby Chic

Matrimonio shabby chic: idee e consigli per una cerimonia in stile shabby

Colori tenui, motivi floreali, pizzi e merletti, il tutto racchiuso in un’atmosfera romantica, intima, quasi retrò: questo è in sintesi il matrimonio shabby chic, di gran tendenza per tutto il 2021. Insieme al country chic, lo stile shabby è tra i più in voga degli ultimi anni e sempre più sposi decidono di celebrare il loro matrimonio seguendo in pieno questa linea. Ma cos’è davvero lo shabby chic? La parola shabby deriva dall’inglese logoro, trasandato, nello specifico nasce nel settore dell’arredamento e rimanda al recupero e restauro di vecchi oggetti che finiscono per avere una nuova ricollocazione in chiave moderna, chic. Trasportato nei matrimoni, lo stile shabby chic identifica un tema romantico, vintage, in cui ogni particolare viene curato con grande attenzione e nulla è lasciato al caso.

Come organizzare un matrimonio shabby chic: location, fiori e allestimento

Se il matrimonio shabby chic, con quel suo tocco glamour e ricercato, è quello che vi rispecchia di più, allora occorre solo combinare sapientemente tutti gli ingredienti per ottenere un meraviglioso effetto finto trascurato, unico nel suo genere. Iniziamo da uno degli elementi più importanti per definire le nozze shabby chic: la location.

La location per il matrimonio shabby chic è sicuramente una masseria con giardino ed elementi tipici della vita di campagna o una cascina, un luogo dove è possibile allestire un matrimonio all’aperto, di grande impatto scenico e certamente molto originale perché permette una maggiore personalizzazione del ricevimento. Da qui, l’altro aspetto fondamentale per un matrimonio in stile shabby: il periodo. Da preferire l’estate, per la bellezza della natura, la varietà dei fiori e il bel tempo, indispensabile per un ricevimento all’aperto. Per rispettare le regole dello shabby chic, è necessario, poi, che le decorazioni del matrimonio shabby chic siano realizzate nei colori pastello, primo fra tutti il bianco, immancabile in tutte le sue nuance (eh sì, il bianco ha diverse tonalità, cari amici!). Si anche alle sfumature del rosa (rosa cipria, rosa pesca, rosa antico, ecc), del viola, del verde e del marrone; assolutamente no ai colori forti e al nero. Un bouquet di lavanda, mughetti, peonie bianche o rosa, ortensie o camelie sarà la scelta ideale, purché destrutturato e legato da nastri bianchi o avorio. L’allestimento del perfetto matrimonio shabby chic lascia spazio alla fantasia di ciascuno, ma non devono mancare candele, lanterne, fiori, ghirlande e legno, tanto legno (tavole di legno, scale in legno o cassette traboccanti di fiori, vecchi mobili in legno con intarsi, gabbiette in legno bianco piene di composizioni floreali e ancora, candelabri, brocche portafiori, porcellane, specchi retrò, valige e bauli vintage, macchine da scrivere, alzatine di vetro, teiere, biciclette, vecchi cammei, ecc.).

Allestimento matrimonio shabby chic

Per la preparazione dei tavoli di un matrimonio shabby chic, scegliere tessuti come il lino, il cotone o la juta, molto shabby e molto chic.

Inviti, libretto della messa e tableau de mariage devono essere in linea con lo stile del matrimonio shabby chic: si alla carta antica con stampe floreali e alle scritte a mano con inchiostro dorato, si anche ai tableau con scritte su lavagna o con cartonicino invecchiato, inserito in cornici di legno.
Per segnaposto e bomboniere shabby chic da preferire il fai da te: piantine aromatiche confezionate con pizzi e merletti, centrini all’uncinetto, piccole bottiglie con liquori artigianali, confetture con etichette personalizzate, sacchetti profuma biancheria, cornici in legno lavorate a mano rappresentano un’idea originale in perfetto stile shabby.

E gli abiti? Per la sposa, l’abito è classico, bianco latte o avorio, se proprio vuole osare è concesso il rosa chiaro o un dettaglio lavanda se ha scelto questo colore; preferibile il pizzo, ma va bene anche il tulle con una gonna non troppo ampia e corpetto senza spalline. No a strass e luccichii. Acconciatura semi raccolta (ricordate l’effetto finto trasandato) o con morbida treccia e nastri del colore del matrimonio. Lo sposo può scegliere il beige o il grigio. Nota originale per lo sposo shabby chic: un papillon in legno! Infine, preferire la modalità buffet al pranzo o alla cena formale. La wedding cake? Ovvio, richiama il pizzo e i colori del matrimonio shabby chic.

Tre cose che non possono mancare ad un matrimonio shabby chic

Primo, il legno. Per avere un perfetto matrimonio in stile shabby chic, il legno non può mancare. Parliamo di un legno che non è perfetto, ma, al contrario deve sembrare antico e soprattutto è importante che sia verniciato di bianco con dettagli in rosa chiaro o azzurro polvere. Il tocco in più? Addobbate i vostri elementi in legno (scale, cassepanche, ecc.) con vecchie brocche piene di fiori o con annaffiatoi in alluminio ricolmi di lavanda e peonie, ornatelo con juta e pizzi e il gioco è fatto: l’effetto scenico è garantito!

Stile shabby chic

Secondo, il pizzo. Per avere un perfetto matrimonio in stile shabby chic, il legno non può mancare. Parliamo di un legno che non è perfetto, ma, al contrario deve sembrare antico e soprattutto è importante che sia verniciato di bianco con dettagli in rosa chiaro o azzurro polvere. Il tocco in più? Addobbate i vostri elementi in legno (scale, cassepanche, ecc.) con vecchie brocche piene di fiori o con annaffiatoi in alluminio ricolmi di lavanda e peonie, ornatelo con juta e pizzi e il gioco è fatto: l’effetto scenico è garantito!

Terzo, il fai da te. Eh si, cari amici, un matrimonio shabby chic è l’ideale per chi ha fantasia ed un’ottima manualità e vi sarà utile per personalizzare il vostro matrimonio in ogni dettaglio in puro stile shabby.

Differenza tra matrimonio country chic e matrimonio shabby chic

Iniziamo col dire che il matrimonio shabby chic non ha nessuna familiarità con lo stile country né con lo stile provenzale. Ci sono elementi in comune, ma sicuramente i presupposti sono molto diversi: mentre il matrimonio shabby chic si propone di rivisitare ciò che è vecchio con un animo romantico e fresco, il country è lo stile proprio della campagna, fatto di cose semplici e genuine. Il legno è l’elemento in comune, coperto da vernice bianca o in colori chiari nello stile shabby, grezzo e naturale nello stile country. Stessa cosa per i colori: rosso, verde, giallo e marrone per il matrimonio country chic, lavanda e gradazioni dell’azzurro per il provenzale, tonalità di bianco e altri colori pastello polverosi per il matrimonio shabby chic. I tessuti si somigliano: pizzi, merletti, juta, tela e cotone per entrambi, ma prevalenza del pizzo in stile retrò per le nozze shabby chic e del cotone nello stile country/boho chic.

Fiori matrimonio shabby chicInoltre, mentre lo stile country chic prevede fiori di campo, girasoli, erbe aromatiche e spighe di grano, i fiori del matrimonio shabby chic sono più eleganti, delicati, troviamo infatti lavanda, peonie, ortensie e mughetto.

Anche gli allestimenti sono diversi: cesti di vimini e attrezzature campestri per le nozze country, antichi cammei, vecchi giradischi e cassapanche di legno vintage per il matrimonio shabby chic. Queste sono le differenze principali, ma ovviamente la linea di demarcazione non è così definita e definitiva. È sempre possibile trovare delle contaminazioni e non per questo perdono la loro identità, l’importante è sempre seguire i propri gusti e creare l’atmosfera desiderata. E ricordate, lo stile shabby chic è delicatezza, naturalezza e raffinata semplicità, non solo una tendenza, ma un vero e proprio stile di vita.

Nessun commento

  1. Pingback: come scegliere l'abito da sposa corto: guida - Matrimonio e Sposa

  2. Pingback: Abiti da sposa del 2017 – My Blog

  3. Pingback: Accessori sposa – My Blog

  4. Pingback: Discount Offer 24×7 – Abiti da sposa del 2017

I commenti sono chiusi.