Chi siamo 082851008 info@lamorellaricevimenti.it
Prima Comunione

Come organizzare la Prima Comunione in dieci passi

Sono trascorsi un po’ di anni dal primo compleanno del vostro bimbo ed ora si appresta a ricevere il suo secondo Sacramento, dopo il Battesimo: la Prima Comunione. Generalmente la Prima Comunione viene celebrata nei mesi primaverili e la parrocchia di appartenenza decide le date disponibili.

Dunque, la stagione della Prima Comunione si avvicina, cari amici, ed è il caso di affrontare il tema di come organizzare la Prima Comunione di vostro figlio o di vostra figlia, per evitare stress e ansia da preparativi. Dai passi fondamentali per organizzare la Prima Comunione, alle bomboniere alle idee per la torta, ecco una guida che vi seguirà passo dopo passo all’organizzazione della Prima Comunione perfetta.

Organizzare Prima Comunione in dieci passi

Documenti, abiti, location, torta, bomboniere, le cose da fare per organizzare la Prima Comunione sono tante, ma come districarsi tra la voglia di sobrietà che il sacramento richiede e il desiderio di accontentare i bambini con una bella festa? Niente paura, un elenco di cose da fare vi aiuterà a semplificare il tutto, senza timore di dimenticare qualcosa. Tuttavia, tenete sempre presente che organizzare la Prima Comunione è sì un momento che coinvolge tutta la famiglia, ma è la festa dei vostri figli, dunque rilassatevi e divertitevi organizzando la festa!

La prima cosa da fare per organizzare la Prima Comunione è: prendere un’agenda e una penna e iniziare a segnare punto per punto ciò che occorre, prendendo spunto da questa lista.

  • I documenti. Per organizzare la Prima Comunione è necessario che vostro figlio abbia naturalmente ricevuto il Battesimo e frequentato il catechismo, nella vostra parrocchia, per i precedenti due anni. Solo se la Prima Comunione verrà fatta in una parrocchia diversa dalla vostra, occorre il nullaosta. Se anche il Battesimo è stato fatto in una Chiesa diversa, allora richiedere il certificato

Organizzare Prima Comunione

  • Il budget. Sembra una sciocchezza, eppure, organizzare la Prima Comunione richiede anche un impegno economico: festeggiare la Prima Comunione in un agriturismo o a casa, con un certo numero di invitati, dipende molto da quanto si può destinare all’organizzazione di questo evento.
  • Gli invitati. Dopo aver definito il budget, al via la lista degli invitati: solo i parenti più stretti e qualche amico o una vera e propria festa in grande stile, è una decisione che dipende solo da voi. L’importante è non dimenticare di invitare gli amici dei vostri figli, è la loro Prima Comunione, vorranno sicuramente condividere questo giorno con i propri amici.
  • La location. Abbiamo già detto che, di norma, la Prima Comunione viene programmata nei mesi primaverili, quando il tempo è più mite, dunque, se avete deciso di festeggiare la Prima Comunione in un locale, allora meglio farlo in un agriturismo che abbia anche ampi spazi all’aperto, cosicché i bambini possano divertirsi e godere appieno della loro festa. Prenotate però con largo anticipo: poiché le date disponibili per la Prima Comunione sono concentrate tra aprile, maggio e gli inizi di giugno È molto probabile che i locali della vostra zona siano presi d’assalto da chi, come voi, ha deciso di organizzare la Prima Comunione in agriturismo.

Prima Comunione in agriturismo

  • L’abbigliamento. Altra cosa fondamentale per la Prima Comunione è l’abbigliamento. In questo particolare caso, sia ai maschi sia alle femmine, durante la celebrazione della Prima Comunione in Chiesa, è richiesta una tunica, il saio bianco, con croce di legno sul petto, cordone bianco intorno alla vita e un giglio bianco. Le tuniche si possono anche eventualmente noleggiare, basta chiedere alla parrocchia. Finita la celebrazione, potranno indossare l’abbigliamento della festa per la Prima Comunione, i maschietti potranno vestire un abito da ometto, completo di giacca e cravatta, se volete, mentre per le bambine un abito bianco, ricamato, senza essere eccessivo, ma da vera sposina, sarà sicuramente una scelta molto apprezzata.

Abito prima comunione

  • Gli inviti. Tra inviti per la Prima Comunione classici e inviti realizzati a mano, se siete particolarmente bravi con il fai da te, è importante comunicare per tempo agli invitati il vostro piacere ad averli con voi per festeggiare la Prima Comunione di vostro figlio o di vostra figlia, un mese prima andrà bene.
  • Il menù. Generalmente per la Prima Comunione, se avete scelto un agriturismo o un ristorante, sarebbe preferibile prevedere un menù fisso, con qualche alternativa per eventuali intolleranze o gusti. Fatevi aiutare dallo chef della location e insieme a lui, definite le varie portate, senza esagerare.
  • Torta Prima Comunione. È un elemento indispensabile per la riuscita della festa per la Prima Comunione, oltre ad essere un ottimo modo per concludere la giornata, con dolcezza. Continuate a leggere e troverete qualche consiglio e ispirazione per la torta Prima Comunione.
  • Bomboniere Prima Comunione. A questo punto è quasi tutto pronto, mancano solo le bomboniere per la Prima Comunione, un ricordo da lasciare a chi ha partecipato con gioia a questo importante evento per vostro figlio.
  • Accessori. E con accessori si intendono tutti i dettagli che occorrono per organizzare una Prima Comunione personalizzata, ma non strettamente indispensabili. Parliamo della scelta di un tema, degli allestimenti (se avete scelto una location, concordate con lo staff interno l’allestimento della sala), del tavolo dei dolci da accompagnare alla torta Prima Comunione, dell’animazione per i bambini e del fotografo che immortalerà i momenti salienti durante la festa (in Chiesa, di norma, ci saranno solo alcuni fotografi autorizzati dal Sacerdote, per evitare confusione durante la celebrazione).

Un ultimo consiglio riguardo l’organizzazione della Prima Comunione: costruite una festa a misura di bambino, con semplicità ed eleganza e fatevi aiutare da persone di fiducia a cui chiedere consigli e supporto in ogni momento, mamma, sorella, amica, zia o event planner.

Bomboniere Prima Comunione

Qualunque tipologia di festa vogliate organizzare, non dimenticate di scegliere le bomboniere per la Prima Comunione, un oggetto da donare ai vostri ospiti per ricordare questo importante evento.

Spesso il problema è trovare idee bomboniere per la Prima Comunione originali, ma se siete bravi con il fai da te, non sarà difficile trovare l’ispirazione giusta: biscotti o cioccolatini a forma di croce o libro sacro, centrini ricamati a mano che racchiudono confetti e caramelle, braccialetti artigianali con croce e iniziali del festeggiato, vasi, ceneriere, svuotatasche dipinti a mano o magari, dei lavoretti realizzati proprio da vostro figlio. E ancora, sacchettini portaconfetti in organza, juta o cotone bianco, ornati con nastri colorati, scatoline portaconfetti in cartoncino da impreziosire secondo la vostra fantasia, segnalibri realizzati a mano, con frasi scritte di proprio pugno o da vostro figlio che rimandano alla sacralità della Comunione e sacchettini profumati.

Se invece il fai da te non è il vostro forte, potete sempre optare per bomboniere Prima Comunione da acquistare. Mini bonsai, calamite di varie forme, coroncine del Rosario, barattoli di vetro porta confetti, portachiavi, candele profumate, i classici intramontabili soprammobili in porcellana o in argento, che possono raffigurare icone sacre, angioletti, bamboline. Particolarmente bella la collezione Thun e ancor più preziosa la collezione di bamboline realizzate a mano di Sibania.

Bomboniera Prima Comunione

Infine, le bomboniere Prima Comunione solidali, sacchetti e scatoline portaconfetti e pergamene diventano un modo per aiutare milioni di bambini con un piccolo, grande gesto di solidarietà.

Torte Prima Comunione

E siamo arrivati al momento più dolce dell’organizzazione: la torta per la Prima Comunione. Se avete scelto di festeggiare la Prima Comunione in un agriturismo o in una location che dispone di una pasticceria interna o di un cake designer, visionate il loro catalogo di realizzazioni e fatevi consigliare sulla tipologia di torta per la Prima Comunione più indicata per vostro figlio o vostra figlia: millefoglie con crema, cascata di profiteroles al cioccolato, torta classica in pasta di zucchero a 2 o 3 piani oppure decorata con panna a un solo piano, rotonda o quadrata con richiami ai simboli della Prima Comunione.

Torta Prima Comunione

Se poi vi piacciono le forme particolari, allora potete chiedere di realizzare una torta a forma di Libro Sacro, di Rosario, a forma di ostia, di calice o di giglio. La torta potrà poi raffigurare un bambino che prega, una croce o una colomba. Particolarmente originale e ricca di significato è la torta Prima Comunione a forma di albero della vita. Per la farcia, si consiglia di scegliere gusti semplici, cioccolato, crema, frutta, per non rischiare di sbagliare, ma soprattutto i colori, scegliere sempre toni neutri, pastello, che rimandano alla serenità e alla sobrietà dell’evento. Se invece siete appassionati di cake design e volete realizzare da soli la torta per la Prima Comunione, non vi resta che cercare la vostra ispirazione e replicarla.

Se oltre alla torta per la Prima Comunione volete predisporre anche un tavolo dei dolciumi, allora un’idea simpatica potrebbe essere quella di realizzare dei biscotti a forma di croce, dei cup cake ricoperti di pasta di zucchero a forma di ostia e tutto ciò che rimanda alla Prima Comunione del vostro bambino.

Simboli Prima Comunione

Insomma, non esistono idee giuste o sbagliate, affidatevi al vostro gusto che vi permetterà di festeggiare il vostro bimbo o la vostra bimba che riceve il sacramento della Prima Comunione nel modo migliore.